Il centro storico di Napoli è un vero e proprio “museo all’aperto” che conserva ancora oggi l'impianto urbanistico del periodo greco-romano (la fondazione riasale al IV secolo a. C.), formato da tre grandi assi viari detti decumani: decumano superiore, decumano maggiore e decumano inferiore. Queste arterie viarie, intersecate ortogonalmente da strade chiamate cardini, sono un susseguirsi di Chiese e Monumenti, vicoli e curiosità uniche, come il mondo degli artigiani del presepe di via San Gregorio Armeno. Il fulcro è piazza San Gaetano (agorà greco poi foro romano) da cui passa il decumano maggiore: via tribunali.

VIA TRIBUNALI
piazza bellini e mura greche .1
conservatorio e chiesa di s.pietro a majella .2
campanile della pietrasanta e cappella pontano .3
cappella sansevero col “Cristo velato” .4
chiesa delle anime del purgatorio ad arco .5
il mercatino dei porticati .6
palazzo d’angiò e B&B TRIBU’ .7
napoli sotterranea .8
s. lorenzo maggiore e scavi archeologici .9
piazza san gaetano e statua .10
pavimento di s. paolo maggiore e colonna .11
gerolamini .12
guglia in p.zza riario sforza e .13
      sette opere della misericordia caravggio      
      nella chiesa del pio monte      
s.gregorio armeno .14
duomo e tesoro di san gennaro .15

museo di arte contemporanea madre .16
resti del teatro greco .17
museo archeologico nazionale MAN .18
port’alba .19
santa chiara .20
san domenico maggiore .21
spaccanapoli .22



ma il centro antico è anche il tempio della eno-gastronomia, con un’offertta variegata e ricchissima, dalle pizzerie e le trattorie semplici ma gustose ai ristoranti più importanti, e non dimentichiamo che si può gustare il caffè espresso al bar…una delizia!